Roma

Via Fabiola 9

Ladispoli

Via Milano 21

327 1899812

javalabs@pec.it

Bufale e fake news – La ricerca immagini

Bufale e fake news - La ricerca immagini

Anche oggi parliamo di uno strumento molto importante contro le bufale e fake news: la ricerca immagini di Google (e di Yahoo). E’ una semplicissima azione che in un lampo ci permette di scoprire se l’articolo che stiamo leggendo è vero, è falso o è vero ma in mancanza di prove si mette una foto a caso.

L’esempio

Per questo esempio, prendiamo un articolo di Sky TG 24 sulla riapertura delle spiagge in Florida, l’articolo in questione è questo qui: https://tg24.sky.it/mondo/photogallery/2020/04/18/coronavirus-usa-florida-spiagge-aperte.html Qui dobbiamo essere sinceri e dire subito che, in piccolo sotto ogni foto, c’è la scritta “© 2020 – Getty Images” quindi già immaginiamo che le foto presenti in questo articolo non siano state fatte in presa diretta, ma siano immagini di repertorio. Comunque, freghiamocene e andiamo avanti nel nostro esempio. Sulla pagina, scegliamo una fotografia a caso, clicchiamo con il tasto destro del mouse e poi andiamo su “Salva immagine con nome”. La mettiamo nel nostro PC e poi apriamo Google Immagini (cliccando qui). Prendiamo la nostra foto e trasciniamola all’interno di Google Immagini, apparirà la dicitura “Rilascia qui la tua immagine per eseguire la ricerca immagini”.

Fatelo ed attendete il risultato. Troverete la stessa identica immagine, utilizzata in più articoli, anche diversi. Guardiamone alcuni. La maggior parte di essi si riferisce alle spiagge della Florida prese d’assalto dagli Americani. Ma guardate bene, ne troviamo qualcuno che parla delle spiagge di Los Angeles! Che ovviamente è in California e non in Florida. La stessa identica foto poi, a seconda della testata giornalistica che dà la notizia, viene presentata senza il Copyright e quindi si è portati a pensare che sia stata fatta dal reporter che ha scritto l’articolo. Sbagliato! E’ una foto di repertorio, ma non viene mai indicato da nessuna parte. Questo perchè nel lettore deve essere inculcato il fatto che quell’immagine rappresenta la realtà di quel momento quando non lo è! E questo stesso esempio può essere ripetuto con tutte le foto che volete, potreste scoprire interessanti informazioni ed avere un quadro migliore della verità.

Altre informazioni importanti

Da questa semplice ricerca però, scopriamo molte altre cose. Leggendo più di un articolo proposto, scopriamo che le spiagge in Florida a Jacksonville sono si state riaperte, ma solo per un paio d’ore al giorno dalle 17 alle 19. Cosa che invece non viene indicata negli articoli della nostra stampa. Così come scopriamo che la maggior parte degli americani ha insultato (è molto presente l’hashtag #floridamorons) le persone che in barba alla quarantena sono comunque andate a passeggiare in spiaggia, anche dagli stati vicini. Quindi la notizia cambia completamente di significato. In Italia è stata riportata come “In America dove stanno peggio di noi, riaprono le spiagge. Qui no”. Provate a cercare tramite immagini quando avete qualche dubbio. Scoprirete cose molto importanti con il minimo sforzo.

Altre Notizie

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram